Standard

SCHEDA MORFOLOGICA

Piccolo spaniel di origine inglese, il Cavalier King Charles Spaniel è un cane molto attivo, che mantiene ancora la sua antica passione per la caccia ai piccoli selvatici, pur essendo oramai tenuto e considerato esclusivamente come cane da compagnia. Ha un carattere molto vivace e giocherellone e, anche per questo, ama molto le lunghe passeggiate durante le quali presta grande attenzione a tutto ciò che vede. Il suo mantello, che può essere di diversi colori (black and tan, ruby, blenheim, tricolore), gli conferisce un aspetto bello e piacevole.

Allegro amico dei bambini, affidabile compagno degli anziani, curioso ed elegante convivente per i single: è il Cavalier King Charles Spaniel! Socievole, intelligente amabile, sa diventare rapidamente uno di famiglia … qualunque sia la famiglia! Tranquillo, educato e discreto al ristorante, il CKCS diventa dinamico e scattante al parco: intrepidi sono i suoi salti per recuperare la pallina! Questo cane da compagnia ha un aspetto dolce, forse un po’ snob per via dell’andatura elegante e delle sue nobili origini. Ben proporzionato, ha un mantello bellissimo, serico, con molte frange ma senza riccioli, le orecchie, in particolare, sono riccamente frangiate. Il pelo non dovrebbe essere troppo lungo e non necessita di elaborate toelettature: è sufficiente una buona spazzolata al giorno per tenerlo in ordine. Il CKCS esiste in 4 varietà di colore:  Blenheim (bianco e  mogano); Tricolore (bianco a macchie nere con focature sugli occhi, all’interno padiglioni auricolari, sulle guance e sotto la coda); Nero focato (nero con focature agli arti e nelle stesse regioni del tricolore)  e Ruby (di color mogano lucente). ll muso è corto ma non schiacciato; la taglia non microscopica ma nemmeno ingombrante: i soggetti più grandi superano di poco gli 8 chili. Gli occhi sono grandi, tondi e luminosi … lo sguardo dolce … di una dolcezza che fa breccia nel cuore!. Il muso è pieno e ben riempito nella regione sotto-orbitale. La chiusura delle arcate dentarie è a forbice. Il collo di buona lunghezza;  la dorsale rettilinea; il torace capace e gli arti ben angolati. I piedi sono tondeggianti e ricchi di frange.

Il CKCS è un cane solido, come i cani da caccia da cui discende, ma è calmo ed equilibrato come si addice a un cane da compagnia: la sua lunga convivenza con i nobili nei palazzi europei ne ha plasmato l’abitudine alle agiatezze: morbida consuetudine che si è affiancata alla vivace passione per le corse nei giardini. Molto difficile da allevare e selezionare, deve essere cercato esclusivamente in allevamenti qualificati che possono vantare nutriti palmares: i successi espositivi sono infatti ottenuti superando serie verifiche zootecniche che certificano la genuinità dei risultati.

L’allevatore esperto e coscienzioso non cederà un cucciolo prima dei tre mesi, cucciolo che deve essere completamente vaccinato e iscritto all’anagrafe canina tramite microchip.

Come già detto prima, il Cavalier King Charles ha per natura un carattere solare: è tuttavia necessario che l’allevatore coltivi teneramente questa predisposizione innata in modo che, una volta ceduto, questa solarità si possa esprimere pienamente in tutte le sue sfumature.

Da evitare taglie eccessive e parimenti soggetti piccoli e gracili, musi appuntiti, crani di scarso volume, soggetti con occhi troppo sporgenti .La razza è originaria della Gran Bretagna, in Italia è tutelata con perizia e attenzione dal Club Cani Compagnia unica associazione riconosciuta e preposta a sua  tutela sin dal 1963.

UTILIZZO : Cane da compagnia

CLASSIFICAZIONE F.C.I. Gruppo 9 Cani da compagnia

Sezione 7 Spaniels inglesi da Compagnia

Senza prova di lavoro.

ASPETTO GENERALE

Attivo, grazioso e ben proporzionato, con un’ espressione gentile

COMPORTAMENTO-CARATTERE

Sportivo, affettuoso, assolutamente senza paura. Allegro, amichevole, non aggressivo; non ha alcuna tendenza al nervosismo.

TESTA

REGIONE DEL CRANIO

Cranio quasi piatto fra gli orecchi

Stop modesto

REGIONE DEL MUSO

Tartufo narici nere ben sviluppate senza macchiette color carne.
Muso la lunghezza dalla base dello stop alla punta del tartufo è circa 3,8 cm. Si restringe verso l’estremità. Il muso è ben pieno sotto gli occhi. Il muso che tende ad essere appuntito non è desiderabile.
Labbra ben sviluppate ma non pendenti.
Mascelle – Denti : mascelle forti, con una perfetta, e regolare e completa chiusura a forbice; denti superiori strettamente sovrapposti agli inferiori e impiantati perpendicolarmente alle ascelle.
Occhi larghi, scuri, rotondi ma non sporgenti; ben distanziati.
Orecchi lunghi, inseriti alti, con molte frange.

COLLO di moderata lunghezza, leggermente arcuato.

CORPO

Dorso orizzontale
Rene corto
Torace moderato; buona cerchiatura delle costole.

CODA lunghezza della coda è proporzionata a quella del corpo, bene inserita, portata allegramente ma mai molto sopra il livello della linea dorsale. Il taglio della coda prima era facoltativo. Non ne doveva essere rimosso più di un terzo.

ARTI

ANTERIORI di ossatura moderata, diritti.
Spalle ben oblique

POSTERIORI di moderata ossatura
Ginocchio ben angolato
Garretti: nessuna tendenza a garretti vaccini o cagnoli.

PIEDI compatti, provvisti di buoni cuscinetti e con abbondante pelo

ANDATURA sciolta ed elegante, con molta spinta del posteriore. Anteriori e posteriori si muovono parallelamente visti sia dal davanti che dal dietro.

MANTELLO

PELO lungo, serico, senza riccioli. È permessa una leggera ondulazione.
Moltissime frange. Non va assolutamente toelettato.

COLORE i colori riconosciuti sono:

Black and Tan : nero corvino con focature sopra gli occhi, sulle guance, nella parte interna degli orecchi, sul petto e arti e la parte inferiore della coda. Il color fuoco deve essere brillante. Macchie bianche indesiderabili.

Ruby (rubino). Monocolore rosso intenso. Macchie bianche indesiderabili.

Blenheim: macchie castano intenso ben separate su sfondo bianco perla. Macchie equamente divise sulla testa, lasciando lo spazio fra gli orecchi per una macchia a losanga molto apprezzata (caratteristica unica della razza).

Tricolore: nero e bianco ben distribuiti, divisi, con focature sugli occhi, guance, interno degli orecchi e delle gambe, e sulla parte inferiore della coda.

Qualsiasi altro colore o combinazione di colori è altamente indesiderabile.

PESO

Peso: 5,4 – 8 kg.
Si desidera un piccolo cane ben proporzionato fra questi due pesi.

DIFETTI Qualsiasi deviazione dai punti di cui sopra dovrebbe essere considerata difetto, e la severità con cui va considerata deve essere in proporzione alla sua gravità, ai suoi effetti sulla salute e sul benessere del cane.

N.B. : I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.